Ergonet.it Corporate Blog

CloudFlare CDN: cos’è e come funziona?

Con il rilascio della versione 3.1 del WebPanel, Ergonet ha introdotto il servizio CDN di CloudFlare. Ma di cosa si tratta e perché è così importante per il mio sito? La CDN si comporta da reverse proxy facendo caching dei nostri contenuti statici. In parole povere, i server della CDN contengono copie dei nostri contenuti statici e aiutano il webserver ad inviare più velocemente le pagine del nostro sito ai browser dei visitatori. Senza una CDN, tutti gli elementi che compongono una pagina web andrebbero prelevati da un singolo server web che, per quanto potente, avrebbe comunque una certa latenza. Sfruttando le connessioni parallele e distribuendo il carico tra decine o centinaia di server il nostro sito ne guadagnerà in prestazioni.

Cosa si intende per contenuti statici? I contenuti statici sono tutti quei file “non generati dinamicamente”; fogli di stile (CSS), file javascript, immagini, file html sono tutti esempi di contenuti statici. Un moderno sito genera i propri contenuti dinamicamente attingendo alle informazioni contenute in un database per creare “al volo” la pagina richiesta. Ciò nonostante, la maggior parte degli elementi che compongono la pagina sono di tipo statico e molto spesso tali elementi sono condivisi tra più pagine del medesimo sito (ad esempio un header/footer comune). E’ qui che la CDN entra in gioco creando una copia cache di questi contenuti e distribuendo le richieste tra più server.

Disponendo di molti datacenter sparsi in tutto il mondo, la CDN può ridurre sensibilmente i tempi necessari alla visualizzazione del sito per utenti lontani. Un utente cinese, per accedere al nostro sito dovrebbe “percorrere” molta strada per raggiungere un server italiano. Secondi di latenza possono significare una mancata vendita. Anche in questo caso la CDN può fare la differenza fornendo i contenuti richiesti da un server più vicino.

I vantaggi non finiscono qui! CloudFlare ha implementato un eccezionale strumento in grado di filtrare gli accessi indesiderati mitigando così gli effetti di un attacco DDOS. Ne consegue che l’impiego della CDN si traduce, oltre che in un aumento di prestazioni anche in una maggiore disponibilità del sito.

Grazie al lavoro di integrazione fatto dai nostri programmatori, l’attivazione di CloudFlare avviene direttamente dal WebPanel e non è necessario alcun intervento sui DNS ne tantomeno sul codice del sito. Tutto avviene con un semplice click e in pochi minuti si potrà iniziare ad apprezzare l’aumento di performance.

Bello, ma quanto costa? Nulla! Ergonet ha stretto un accordo con CloudFlare diventando partner e questo ci consente di offrire gratuitamente ai nostri clienti il loro servizio CDN. CloudFlare offre diverse soluzioni CDN, a partire da una gratuita fino ad arrivare a soluzioni high-end. La CDN offerta gratuitamente ai clienti Ergonet adotta un mix di tecnologie alcune delle quali sono disponibili solo sui piani a pagamento di CloudFlare. Si tratta dunque di un grande valore aggiunto ai servizi hosting e cloud.

Ultimi articoli

Ultimi twitter